Non pagare paga

Beh, salve. No, non vi preoccupate, stavolta niente racconti sui fatti miei. Stavolta solite tirate pseudo-ideologiche tanto per riempire dieci righe. L’argomento di oggi è: Internet, meraviglioso esempio di democrazia dal basso. Relatore: Beppe Grillo. Prego, a lei la parola.
 
"Informazione libera in libero Stato."
(slogan del secondo Vaffanculo Day, 25 aprile 2008)
 
"L’agenzia delle entrate ha messo on line tutti i redditi dichiarati dai cittadini italiani nel 2005. Chiunque può accedere liberamente, senza essere identificato.Gli è stato suggerito dalla Ndrangheta, dalla Mafia, dalla Camorra e dalla Sacra Corona Unita. Padoa Schioppa e Visco, con la benedizione di Prodi e del centro sinistra unido che mai sera vencido, hanno eseguito. I rapimenti di persone saranno facilitati, il pizzo potrà essere proporzionato al reddito dichiarato. La criminalità organizzata non dovrà più indagare, presumere. Potrà andare a colpo sicuro collegandosi al sito dell’agenzia delle entrate.
(…)
Follia, questa è follia. (…) Pagare le tasse così è troppo pericoloso, meglio una condanna per evasione fiscale che una coltellata o un rapimento."
(Beppe Grillo, 30 aprile 2008.)
 
Faccio solo una piccola precisazione: quest’intervento non mi è stato suggerito dalla Ndrangheta, né dalla Mafia, né dalla Camorra, né dalla Sacra Corona Unita. Così, tanto per essere chiari.
 
Ciao
Stefano
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: