Natale non è Natale senza il Natale. Credo.

 
SCENA 6
Erano passate circa due ore dall’ingresso del nostro eroe nell’appartamento dell’unica parente con cui (controvoglia) intrattenesse ancora dei rapporti e Andrea era proprio fiero di sé e del suo comportamento impeccabile: aveva salutato col massimo affetto possibile la nonna; aveva manifestato stupore e apprezzamento per il suo presepio, assolutamente identico a se stesso da quando Andrea ne aveva memoria; aveva mostrato di gustare i tortellini e si era addirittura servito due volte di zampone. Insomma, lasciando da parte la modestia (cosa che in verità gli riusciva piuttosto facile), Andrea riteneva di star facendo proprio un buon lavoro e di essere ormai vicino alla salvezza. Grave errore. Proprio un grave errore. La voce della nonna gli giunse da molto lontano, ma ebbe l’effetto di una doccia gelata.
“Ah, quasi mi dimenticavo, pensa che sciocca… ecco il tuo regalo, tesoro! Dai, mettilo, sono sicura che ti starà benissimo! L’ho fatto a maglia, sai?” La visione del terribile costume da Babbo Natale lasciò totalmente sbigottito Andrea che, senza sapere bene come, poco dopo si ritrovò tutto vestito di rosso e -orrore!- addirittura agghindato con una barba finta. Il disagio per la situazione lo portò a delirare.
– “È bellissimo nonna, sono senza parole…”
– “Ero sicura che ti sarebbe piaciuto… Ah, sai una cosa, Andreuccio? Potresti proprio farmi un piccolo favore, visto che sei qua! Prima però, ti porto una bella fetta di pandoro, quello che ti piace tanto!”
Le parole “favore” e “pandoro” (dolce che odiava come poche altre cose al mondo) così vicine l’una all’altra ebbero su Andrea l’effetto di un calcio nello stomaco: rimase senza fiato, assolutamente non in grado di opporsi alla disgrazia che si stava abbattendo su di lui. Ad onor del vero, bisogna però dire che, almeno per quanto riguarda il dolce, Andrea non poté proprio lamentarsi.
L’Ottantasei era stata un’ottima annata, per il pandoro.
 
(6. Continua)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: