Archivio per novembre, 2007

Non esistono petardi commestibili. Ora lo so

Posted in Attimi di umorismo disimpegnato with tags on 30/11/2007 by DeadNature
Salve! Oggi una rubrica di pubblica utilità: quante cose accadono nel mondo delle quali voi, per pigrizia e sciatteria, non sapete nulla? Un sacco, credetemi. Per venire incontro alle vostre lacune, DeadNature vi regala una nuova rubrica!
 
 
NON CI CREDERAI, MA PROPRIO IN QUESTO MOMENTO…
 
  • Nell’aldilà, Manzoni sta riscrivendo per la seicentoventisettesima volta "I Promessi sposi". Stavolta è un romanzo erotico sadomaso gay.
  • Sempre nell’aldilà, Dante sta recitando "TuttoBenigni ’96", senza per questo tirarsela da intellettuale e genio. Polemico Vittorio Sermonti:"Sono molto più adatto di Dante a recitare Benigni, ma questo la plebe proprio non lo vuole capire…"
  • Il topo che non si ammala di cancro firma un contratto pubblicitario come testimonial della Marlboro.
  • Un uomo sta tradendo sua moglie con una donna molto più giovane di lui. Ma adesso basta, parlare di mio padre.
  • Las Ketchup stanno incidendo una nuova hit, "Vi preghiamo compratelo, il nostro pappone non è affatto contento di noi".
  • A Canberra, un uomo sta mangiando del riso al curry. Non fa ridere? Allora sappiate che è completamente nudo. Ancora non fa ridere? Allora sappiate che è il Papa. Ancora non fa ridere? Allora sappiate che quello in realtà non è riso al curry: sono unghie di piedi. Ancora non fa ridere? Allora andate a leggere il blog della Premiata Ditta e smettetela di rompere le scatole a me.
  • Il sole si è spento di colpo. Bush incolpa Bin Laden, gli ambientalisti incolpano Bush. Vera causa dello spegnimento: a Dio serviva dell’elio per divertire gli angeli facendo la vocina buffa al tradizionale "Cabaret Settimo Cielo".
Cordialmente
DeadNature
Annunci

A-sola, il dramma di una camicia con un solo bottone

Posted in Senza categoria with tags on 25/11/2007 by DeadNature
Salve. Immagino che a voi interessi quanto a me (cioè zero), ma l’altroieri questo blog ha compiuto un anno. Un anno che scrivo queste cose, e ancora sono single! Dio, com’è ingiusto il mondo! Vabbè, posso sempre consolarmi col mio hobby: l’epilazione. Hobby ricco di gioie, come voi ben saprete.
Saluti e a presto
Stefano

Peni al cioccolato fondente? Cazzi amari

Posted in Senza categoria with tags on 20/11/2007 by DeadNature
Buonasera! Mi scuso per la lunga assenza e per farmi perdonare ecco una nuova emozionante rubrica: "Fieri di essere italiani! Cose belle del Belpaese". La prima puntata di questa rubrica è dedicata a Maria Cristina Santandrea, assessore al commercio di Bologna, la quale ha avuto la bella idea di mandare i vigili ad una bancarella della "Fiera del cioccolato" perchè (nientemeno!) vendeva dei simpatici falli di cacao! "Non chiamatemi puritana, è stata un’iniziativa odiosa." ha dichiarato l’assessore.
Ora.
Io so che sarebbe facile sfoggiare un’ironia da due soldi e dire: va bene assessore, non ti chiamiamo puritana. Ti chiamiamo imbecille. Ma io non ci sto! Io solidarizzo con l’assessore, cui però chiedo di non fermarsi ai peni di cioccolato, ma di continuare la battaglia contro le industrie dolciarie, che in mille modi traviano i nostri giovani.
Chiedo dunque che si dichiari guerra:
1) Alle sigarette di cioccolata, che subdolamente indirizzano i nostri giovani sulla via dei tumori.
2) Alle monete di cioccolato, che introducono i nostri giovani in un sistema capitalista e classista.
3) A gli orsetti e ai coccodrillini gommosi, che feriscono la sensibilità di tanti fanciulli animalisti.
4) Alle caramelle a forma di denti, che generano invidia e rancore in quegli anziani che sono da anni costretti ad usare la dentiera.
Perciò coraggio, assessore: il nemico è ovunque!
Cordialmente
Stefano (che ringrazia Dario per il titolo del post)

Ho venduto l’auto per fare il pieno

Posted in Senza categoria with tags on 11/11/2007 by DeadNature
Questo post, originariamente, voleva contenere tutte le cose che mi danno fastidio. Poi ho consultato l’agenda, ho realizzato che a Natale ho un impegno (bruciare tutti quei maledetti Babbi Natale gonfiabili che infestano i balconi) e ho di conseguenza deciso di limitarmi a una ristretta elite di situazioni che generano in me un sentimento simile a quello provabile osservando un procione morto sul proprio cuscino. Ve ne faccio dono, prendete nota!
 
SITUAZIONI E INDIVIDUI CHE MI GENERANO MOLTO, MOLTO, MOLTO FASTIDIO (CHAPTER ONE)
 
  • Le persone che usano termini inglesi a casaccio (Es: "opinion leader, problem-solving, chapter one…")
  • Quelli che "no, guarda, io non mi sbronzo mai! Anche adesso mi son fatto il mio litro e mezzo di birra ma son sobrio! Mica come quelle fighette che con mezzo bicchiere son già fuori!"
  • Quelli che "guarda, stasera sono troppo sbronzo… Troppo alcol non fa bene! Però mi serviva proprio, non sai che giornata ho avuto… Ma non dovrei raccontartelo, si vede che sono sbronzo!"
  • Quelli che hanno la soluzione per tutto (politica, economia, calcio, religione, immigrazione, sesso, cibo, televisione, pittura post-impressionista, musica classica,…) e ci tengono a comunicartela con il tono più saccente possibile. Se poi domandi:"Ma tu che competenze hai in questo campo?"  la risposta solitamente è:"Eh ma dai, non ci vuol mica un professorone per ‘ste robe qua!"
  • Quelli che non si interessano di nulla (politica, economia, calcio, religione, immigrazione, sesso, cibo, televisione, pittura post-impressionista, musica classica,…) perché informarsi è faticoso e "io la sera sono stanco e dormo! Durante il giorno lavoro, cosa credi!"
  • Tutti coloro che praticano una professione corporativistica (medici, notai, avvocati…) e tuttavia riescono a prendersela con la "Casta" restando seri.
  • Gli imbecilli pieni di sè.

Ok, per oggi basta, mi sento già meglio… Come dite? Se io appartengo a una di queste categorie? Possibile, ma non cambia il succo del discorso!
Cordialmente
DeadNature

Attenzione: blog criminoso

Posted in Senza categoria with tags on 06/11/2007 by DeadNature
"Enzo Biagi? Sono stato per lungo tempo legato a lui da un rapporto di cordialità che nasceva dalla stima. Per non parlare del mio eccellente rapporto con Giovanni Paolo II! E Garibaldi, vogliamo parlare dell’intima relazione tra me e Beppe? Se ciò che dico è falso, mi aspetto un’immediata smentita dai cari amici da me chiamati in causa, cribbio!" (Silvio Berlusconi)

Governo Prodi. Agitare prima dell’uso

Posted in Senza categoria with tags on 02/11/2007 by DeadNature
Come promesso, miei piccoli amici, risposte ai vostri quesiti!
 
"Aspetto con impazienza la rubrica"L’amore: cos’è? "perchè ne ho sempre sentito parlare anche io..per caso hanno fatto qualche film su questo argomento?" (Berry Write)
Caro Berry, l’amore è materia di moltissimi film, ma non posso consigliartene nessuno: sarebbe darti troppo vantaggio nella nostra sfida sentimentale per il cuore di Sergio Castellitto.
 
"ma c’è qualche ragazza masochista che ci gioca [a rugby] (che tu sappia)?!
e poi in base a che cosa viene scelta una squadra rispetto all’altra per iniziare con il pallone? perchè se ho ben capito quella squadra è svantaggiata…" (Lory)

Cara Lory, esiste anche il rugby femminile ed è praticato pure in Italia. Non da molte persone (inspiegabilmente), ma è praticato.
Invece la squadra che inizia con il pallone viene scelta mediante sorteggio. Questo, oppure comincia chi ha bevuto meno birra e sta ancora in piedi.
 
"Dissento.  Tardivamente, magari, ma dissento.
 
Non entro nel merito del "fenomeno" Grillo. Mi limito a dire che non condivido molte delle sue battaglie e che disapprovo i toni usati.
Del resto, diffido sempre di chi mi dice di avere la soluzione a tutti i problemi. Che si chiami Beppe o Silvio poco importa.
Non attira la mia attenzione neppure che mi guarda dall’alto in basso con l’aria di chi la sa lunga e, comunque, più lunga di me e che, quindi, è meglio se sto zitta, ascolto e, magari ringraziando educatamente, imparo (Travaglio insegna, anche se, recentemente, lo ho trovato un po’ meno irritante).
 
Mi limito a ricordare il contenuto di ciò per cui si firmava:
 
1. niente condannati in parlamento.
Mi sembra proprio il minimo. Come si può mandare a fare leggi in parlamento chi non ha rispettato quelle esistenti?
Hai un bel dire: "Potevi evitare – come ho fatto io – di votare una lista senza condannati ed il problema era risolto".
Tu sei più bravo di me, evidentemente. Io, il tempo di fare una ricerca sulla fedina penale dei vari candidati, non lo avevo. Anche lo avessi avuto – e avessi saputo da che parte girarmi per fare questo controllo – mi chiedo perché lasciare a me, semplice cittadina, questo compito.
Non è più corretto e trasparente sapere che nessun condannato potrà essere eleggibile?
 
2. Due legislature
Ammetto di avere qualche perplessità, anche considerando la durata delle legislature italiane.
In sei mesi rischieremmo di aver fatto fuori (dal Parlamento, ovvio)  un bel po’ di onorevoli e deputati. In effetti, sarebbe un gran bell’incentivo per dare stabilità al governo!
Comunque, tu stesso dici che tre sarebbe un compromesso intelligente.
Bene facciamolo, ‘sto compromesso.
Hai ragione, l’equazione giovane=bravo non è certa.
Mi piacerebbe, però, vedere al lavoro qualche quarantenne e non solamente settantenni o ottuagenari (a cui non farei neppure guidare la mia macchina!) che farebbero forse meglio a dedicarsi ai nipoti!
Lo so, è demagogia, scusa …
 
 
3. Elezione diretta
C’era prima. Ora no ( e nessuno di noi sembra essere contento). Forse domani ci sarà di nuovo, grazie alla richiesta di referendum o alla petizione popolare. La prima non esclude l’altra. Mi sembra si vada nella stessa direzione. Ti assicuro che io sarò contenta se all’elezione diretta si arriverà tramite il referendum (puoi contare sul mio voto sin da ora).
 
Che altro volevo dire?
 
Che non sono una Grilletta?
Che non credo di dovermi vergognare per non aver chiesto il certificato penale di tutti i candidati della lista che ho votato alle ultime elezioni?
Che, se i partiti se ne infischiano di Grillo e dei Grilletti (avrai apprezzato la splendida difesa a riccio in cui sono esibiti in questi giorni), figurati che effetto avrebbe avuto (scusa se ti cito) il "messaggio forte a quei partiti" che schieravano condannati?
Che, a ben vedere, anche il messaggio che sto commentando è, per il tono, un  "V-msg"?
 
Naaa. Non te lo dico. Credo tu lo sappia già." (Modesty)

Amica Modesty, premesso che dubito leggerai mai questo post, tu sei la lettrice ideale di questo blog: polemica, sarcastica e faziosa. Di ciò ti ringrazio, torna a farti viva! Ovviamente non ti rispondo nel merito, anche perché tu stessa hai detto che nel merito non c’entravi…
 
"Permettimi un pelo di moralismo: non il giorno della morte, dai. mi pare un po’ di cattivo gusto, verso qualsiasi uomo, non importa quanto delinquente. bo, mi pare irrispettoso. magari sbaglio! " (Anonimo)
Hai ragione, amico/a anonimo/a. Allora facciamo così: d’ora in poi il mio sarcasmo si riverserà solo sui viventi; per i morti solo silenzio (o ammirazione, laddove sarà necessario). Certo, dovrò essere più assiduo nello scrivere su questo blog: come dice Daniele Luttazzi "così poco tempo e così tanti coglioni da mandare affanculo!"
Saluti
DeadNature