Di pressapochisti è più o meno pieno il mondo

Buonasera, eccomi di nuovo da voi, con voi, per voi e, ma questo vale solo per le lettrici quindicenni con maggior esperienza sessuale del sottoscritto (e il mondo ne è pieno), anche IN voi.
Volevo scrivere qualcosa di nuovo e originale, stasera, qualcosa che smuovesse le coscienze, qualcosa che tirasse fuori i vostri piccoli animi dalle paludi del conformismo, qualcosa che titillasse il mio ego come un bagno nella salamoia… Poi però ho pensato che ciò mi avrebbe costretto ad uno sforzo intellettuale superiore alle mie capacità, così ho ripiegato sul riciclare la mia presentazione dei Farah one, una cover-band egiziana, alla recente Sagra della porchetta di Busto Arsizio.
Godetevela. A me fa schifo, ma siete voi il pubblico!
 
 
Buonasera a tutti! E’ un piacere per me essere qui oggi! E con "piacere" intendo "assoluto bisogno di mangiare"! (Applausi) Sto scherzando, naturalmente! Chi non vorrebbe essere a Busto Arsizio alla Sagra della porchetta, il giorno del suo diciannovesimo compleanno? Sì, oggi è il mio compleanno, che bello! La mia ragazza mi ha fatto un regalo meraviglioso. O almeno, così ha scritto sul biglietto che mi ha fatto trovare sul cuscino, biglietto in cui dice che mi lascia per Ercole, il mio husky sordomuto. (Risate) Ridete pure, bravi, fregatevene del mio dolore: solo e con trentacinque chili di Ciappi da smaltire! Vabbè, necessità aguzza l’ingegno: ho letto che il Ciappi è ottimo contro i dolori mestruali, se te lo spalmi dietro le orecchie. Ora devo solo trovare il modo di farmi venire le mestruazioni e sono a posto! (Applausi) Grazie, davvero! Contrariamente a quanto scritto sull’opuscolo informativo, gli applausi NON mi causano la morte in mezzo ad atroci sofferenze, quindi potete smettere! Smettete, dai! NON mi uccidete, davvero! Basta applaudire, mamma!
Beh, starei qui a raccontarvi i fatti miei per ore, ma vedo nei vostri occhi la voglia di rock and roll, e nelle vostre mani i sanpietrini, dunque deduco che sia ora che su questo palco salgano… I FARAH ONE! (Ovazione) I biglietti non sono rimborsabili, buonanotte!
 
Beh? L’avevo detto che faceva schifo!
Buonanotte
Stefano
Annunci

Una Risposta to “Di pressapochisti è più o meno pieno il mondo”

  1. giuseppe Says:

    ma io pensavo si trattasse di ficcante & sempre gradita falsamodestia ..
    einvece era proprio vero
    più sincerità ci vuolein questo mondo
    quel che farete al più piccolo fra voi eccecc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: